Mascherine ancora più sicure: Quid lancia Cover-Up

  • 0
  • Ottobre 28, 2020

Dopo la chiusura resa necessaria dall’entrata in vigore del decreto del 22/03/2020, Quid Cooperativa Sociale ha riaperto riconvertendo la produzione nella creazione di mascherine protettive riutilizzabili approvate da parte dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità) e marcate CE chiamate Co-ver, nate da un progetto di rete per iniziativa di Quid con il sostegno di Legacoop (grazie anche a un finanziamento iniziale di Coopfond).

Dalla sua riapertura, Quid non ha smesso di fare ricerca e oggi lancia la versione ancora più sicura di Co-ver, un upgrade per garantire una maggiore sicurezza a tutti i cittadini e alle persone esposte a rischio di contrarre il virus Covid19: Cover-up è la nuova mascherina lavabile e diventa di tipo IIR marcata CE.

Rispetto alle precedenti mascherine a singolo strato, Cover-up è creata con tre strati di tessuto con capacità filtrante ai batteri BFE superiore al 98%, una barriera che limita la trasmissione diretta di agenti infettivi. Adatta per essere utilizzata per molte ore, è riutilizzabile e lavabile fino a 15 volte.

Nella fattispecie, Cover-up è una maschera facciale ad uso medico, di Classe I ai sensi del regolamento UE 745/2017 e di Tipo IIR ai sensi della norma UNI EN 14683: 2019, marcata CE e iscritta nell’elenco dei dispositivi medici sul registro del Ministero della Salute; non sterile, con nasello, è riutilizzabile e lavabile fino a 15 volte. Il tessuto utilizzato ha sostenuto un trattamento antimicrobico e anti-goccia. La mascherina è costituita da 3 strati di tessuto (uno in cotone, lo stesso delle mascherine precedenti, e due in TNT di polipropilene), con cucitura orlata lungo il perimetro (misura finita L170mmxH90mm) e plissettature sui lati corti, orientate dall’alto verso il basso per evitare l’accumulo di polvere e goccioline e dare ampiezza alla mascherina. Nei lati corti sono fissati gli elastici, con una doppia fermatura che garantisce la loro tenuta; il dispositivo è inoltre fornito di nasello in alluminio, per una migliore aderenza al viso. La mascherina copre dunque la bocca e il naso, fornendo una barriera per ridurre al minimo la trasmissione diretta di agenti infettivi.

Cover-up è riutilizzabile, per un minor impatto ambientale, e lavabile fino a 15 volte. La procedura di lavaggio prevede l’immersione in una soluzione di 1 litro di acqua con 50 millilitri di alcol etilico al 70%: dovrà poi essere sciacquata sotto acqua corrente e lasciata asciugare completamente all’aria. Non è necessaria la stiratura. Dopo l’utilizzo, dovrà essere smaltita in conformità alla legge vigente per i rifiuti potenzialmente infetti.

Le mascherine Cover-up sono disponibili per l’acquisto sia nei negozi di Progetto Quid che online, all’indirizzo https://bit.ly/MascherineFaccialiLavabiliQuid, in pack da 6, 50 o 100 pezzi: ogni mascherina è inserita in una polybag singola e accompagnata da un flyer esplicativo. Per ordini superiori ai 500 pezzi scrivere all’indirizzo e-mail support@progettoquid.com.

Le mascherine Quid sono tracciabili e incontrano gli standard specifici di produzione richiesti dall’ISS. I dispositivi sono creati internamente a Quid, insieme ad altre 7 cooperative e realtà italiane.

La realizzazione di Cover-up è stata resa possibile anche grazie al supporto di Hogan Lovells Studio Legale​ con i partners Corrado Fiscale e Luigi Mansani.

Cover-up è il risultato dell’impegno costante di Quid verso prodotti sempre migliori, reso possibile da un team interno dedicato e fortemente motivato, dal supporto di attori impegnati sul territorio, a partire da Legacoop nella fase di avvio e Confindustria, e dalla fiducia e dal sostegno dimostrati dai tanti sostenitori di Quid e delle sue mascherine.